Tel. +39 340 9991006 | Mail. Info@monicapanozzo.it

Contatti:

logo-biglietto_rev
logo-biglietto_rev
monogrammabianco
2

Sede legale. Viale Arturo Ferrarin, 79 - 36100 Vicenza    /   Sede operativa. Viale Btg. Framarin 21 - 36100 Vicenza   /

 Tel+39 340 9991006   /     Email. info@monicapanozzo.it

Articolo del blog

P.IVA.  03864420249

 


facebook
instagram
linkedin
whatsapp

Behavior Based Safety (BBS) - Cos’è e a cosa serve

2023-01-30 17:45

Monica Panozzo

Salute e Sicurezza sul Lavoro, salute, sicurezza, DVR, formazione, bbs, comportamento, coinvolgimento, analisi,

Behavior Based Safety (BBS) - Cos’è e a cosa serve

La BBS introduce in azienda un metodo scientifico di analisi, monitoraggio e intervento, dove il lavoratore viene messo al centro della propria sicurezza.

Per Behavior Based Safety si intende la sicurezza basata sul comportamento, ovvero “una varietà di programmi incentrati sul comportamento dei lavoratori come causa di quasi tutti gli incidenti sul lavoro“, come definita in un articolo risalente agli anni 2000. 

 

Tale definizione è dipesa da una ricerca condotta da Herbert William Heinrich che fece notare come circa il 90% di tutti gli incidenti, infortuni e malattie professionali, fossero il risultato di “errori dei lavoratori”.

 

Solo dopo la pubblicazione del libro di Heinrich “Industrial Accident Prevention: a scientific approach”, le attività lavorative cominciarono ad adottare un approccio più attento all’analisi degli incidenti.

 

La BBS, in conclusione, serve a evitare incidenti sul lavoro partendo da una giusta educazione del lavoratore. Educazione che avviene grazie ad un’analisi del comportamento.

 

Che cos'è l'analisi del comportamento?

Per analisi del comportamento si intende lo studio scientifico della condotta umana, con il fine di capire quali sono le leggi che la regolano. Questo avviene su comportamenti giornalieri, facenti parte della quotidianità.

 

Per far sì che la BBS sia vincente si parte dall’identificazione di un problema, dalla raccolta di tutte le informazioni utili che la riguardano (dati oggettivi), fino ad arrivare allo sviluppo e alla verifica dell’ipotesi fatta. Il tutto si conclude con l’elaborazione di un’analisi che permetterà di dettare le regole finali di comportamento da dover rispettare.

 

L’analisi deve essere formata da step ripetibili e documentati, così che anche altre persone siano in grado di riprodurli, minimizzando l’effetto di bias e diminuendo il caso di interpretazioni distorte. 

pxb_1919292_43b1b798f710caae5c15ba56d0c16468.jpg

Come?

 

  • Partendo da una definizione dello scopo, da parametri sia numerici che non.
  • Passando per il coinvolgimento del personale, stabilendo quali sono le regole da seguire, e qual è il metodo di osservazione e di valutazione finale.
  • Stabilendo la lista dei comportamenti ritenuti non sicuri.
  • Formando gli osservatori e avviando un vero e proprio processo di osservazione.

 

Quali sono i vantaggi legati al metodo BBS?

Sebbene il metodo BBS possa essere utilizzato in qualsiasi azienda, è giusto sottolineare che è particolarmente necessario in tutti quei casi in cui la realtà lavorativa è chiamata a ripensare a processi ben radicati, ottenendo:

  • diminuzione del numero di infortuni,
  • incremento di una sicurezza proattiva,
  • miglior capacità da parte dei lavoratori di individuazione dei rischi,
  • meno assenze sul posto di lavoro a causa di giornate perse per infortuni
  • aumento della produttività.

Di riflesso miglioreranno anche i rapporti interpersonali.

 

Investire in formazione per quanto riguarda la BBS introduce quindi in azienda un metodo scientifico di analisi, monitoraggio e intervento altamente vantaggioso. Un metodo dove nulla viene dato per scontato e dove il lavoratore viene messo al centro della propria sicurezza. A fine percorso si sentirà responsabilizzato e motivato a impegnarsi.

 

 

Può capitare che alcune aziende mettano in atto pratiche di BBS inefficaci, basate su una cattiva comprensione della scienza dell’analisi comportamentale. Per questo motivo è altamente necessario farsi affiancare da un professionista esperto in sicurezza sul lavoro, che in maniera professionale e attenta analizza e documenta i dati a disposizione per scongiurare incidenti e morti.

www.monicapanozzo.it @ All Right Reserved 2022 | Sito web realizzato da Flazio Experience ​